Il 24 aprile 2013 in Bangladesh crolla il Rana Plaza, un palazzo di otto piani al cui interno lavoravano cinque fabbriche tessili che rifornivano numerosi marchi internazionali. Tra le macerie muoiono 1138 persone e si contano oltre 2000 feriti.

Guardavanti, socia della campagna Abiti Puliti, sostiene la petizione per obbligare i marchi che non hanno risarcito le vittime, a impegnarsi effettivamente e a riparare ai propri danni versando la propria quota nel fondo stanziato per i lavoratori coinvolti e tutte le altre iniziative per rendere più consapevoli i consumatori sui marchi di abbigliamento.

Per maggiori informazioni:

ABITIPULITI.ORG

 

PAESE: Italia (per il Bangladesh)

[show-map id=”6″]
  • DESTINATARI: lavoratori fabbriche tessili in Bangladesh
  • PERIODO: dal 2013
  • STATUS: in corso