La PACE che ci piace!

PAESE: Italia

  • DESTINATARI: 12 classi della provincia di Varese
  • PERIODO: 2022
  • STATUS: in corso

Il progetto, di cui Guardavanti è capofila, consente la realizzazione di percorsi di legalità e nonviolenza nelle scuole secondarie di primo grado della provincia di Varese, a Somma Lombardo, nell’anno scolastico 2021/22.

Il motto del progetto è “Ripartiamo dalla coesione e dalla tutela del bene comune!” e sintetizza l’iniziativa del progetto che, come obiettivo specifico, intende mitigare gli effetti negativi legati alla pandemia che hanno fatto mancare agli studenti delle occasioni di socialità, contatto con il territorio, confronto.
Verranno realizzati dei laboratori in 12 classi e saranno strutturati su due percorsi:

  • legalità e difesa del bene comune;
  • pace e nonviolenza come pratica di coesione sociale.

Le modalità di gestione dei laboratori si baserà su attività interattive privilegiando l’uso di spazi aperti e giochi cooperativi che favoriscano l’emersione delle esperienze vissute, la condivisione di significati e la co costruzione di senso per il gruppo classe.

L’intervento su questa fascia d’età è particolarmente urgente perché i ragazzi hanno subìto misure restrittive legate alla Didattica A Distanza (in risposta all’istituzione della zona rossa o a causa delle quarantene), molto spesso senza avere gli strumenti per compensare correttamente questa mancata partecipazione. Secondo uno studio dell’Università Cattolica (08-02-2021) circa il 27% delle famiglie ha riferito di non aver posseduto tecnologie adeguate durante il lockdown, mentre il 30% dei genitori ha riportato di non avere avuto tempo a sufficienza per sostenere i propri figli con la didattica a distanza. Anche dal punto di vista dell’inclusione di studenti con disabilità, i dati ISTAT (10-12-2021) rilevano come oltre il 23% di loro (circa 70 mila in Italia) non abbia preso parte alle attività a distanza. Contemporaneamente si sono moltiplicati gli eventi di istigazione all’odio e di conflitto sociale legati all’Hate speech (Barometro dell’odio 2021 –Intolleranza pandemica di Amnesty International).

La caratteristica innovativa e distintiva del progetto è quello di essere partecipato da un gruppo di operatori appartenenti a differenti soggetti del terzo settore che operano sul territorio sia tramite azioni di volontariato che tramite attività retribuite: ACLI Somma Lombardo porterà delle testimonianze sul ruolo del volontariato come risposta ai bisogni sociali del territorio; I Colori del Mondo parteciperà con il coinvolgimento di alcuni ex studenti della scuola L2 che testimonieranno la possibilità di percorsi di inclusione e di pratiche di nonviolenza; Nessuno Escluso ODV porterà l’esperienza di laboratori per la difesa di legalità e beni comuni già svolti presso le scuole di Lonate Pozzolo (VA).

Guardavanti coinvolgerà anche in questo progetto le volontarie dei corpi europei di solidarietà che prestano servizio in Italia e risiedono a Somma Lombardo.

Il progetto, inoltre, prevede la realizzazione di murales all’interno degli istituti aderenti per comunicare i pensieri e le riflessioni svolte, alle famiglie e a tutti gli studenti partecipanti.

Il progetto è realizzato grazie al contributo di Fondazione la Sorgente di Solidarietà Sociale Onlus di Varese.